maggio 7

Open Heritage e Arts&Culture di Google: insieme per un viaggio virtuale tra le meraviglie archeologiche di tutto il mondo

La piattaforma Arts & Culture di Google apre a tutti gli utenti la visita virtuale e tridimensionale dei luoghi digitalizzati dal progetto Open Heritage, l’idea dell’ingegnere iracheno Ben Kacyra finalizzata alla realizzazione di un archivio digitale 3D dei patrimoni culturali mondiali.

 

Un progetto nato per preservare anche la memoria dei tanti monumenti che la follia dell’uomo e del terrorismo di matrice religiosa ha cancellato in 1500 anni di storia.

 

Ma che cos’è nel concreto Open Heritage? Si tratta di una serie di ricostruzioni realizzate con scanner a laser che dopo la millimetrica lettura di una determinata sezione sono in grado di generare mappe-ultra dettagliate, visibili su differenti dispositivi. Una rivoluzione tecnologica che ha portato ad importanti benefici nel mondo della restaurazione aiutando sia i restauratori preposti ad intervenire laddove l’opera fosse ancora presente sia i costruttori nel caso in cui il monumento fosse andato parzialmente distrutto.

 

Dal progetto Open Heritage sono stati sviluppati a partire dai dati raccolti complessissimi modelli 3D in cui è possibile addentrarsi visitando le parti più interne dei monumenti, direttamente con il proprio smartphone o attraverso un visore specifico per la realtà aumentata.

 

25 luoghi simbolo appartenenti a 18 paesi da visitare comodamente dalla propria scrivania, come il Palazzo di Al Azem a Damasco, in Siria, da anni colpito dalla guerra, l’antica metropoli Maya di Chichen Itza in Messico, esposta all’usura del tempo e dei turisti, oppure l’antica città di Bagan, in Myanmar colpita dal terremoto nel 2016.

 

Grazie all’integrazione con la piattaforma Arts & Culture di Google, il progetto Open Heritage consente di scaricare agli addetti ai lavori tutti i dati necessari da utilizzare per i progetti di  conservazione dei monumenti e delle più importanti opere, testimonianza del nostro passato.

 

Cliccate qui per partire alla volta di un’esperienza unica visitando i luoghi che ospitano le opere che hanno scritto la storia dell’arte e dell’architettura del mondo