dicembre 7

Pubblicità online: nel 2020 il sorpasso sulle campagne sui giornali

Il momento del sorpasso è ormai arrivato! Entro poco meno di quattro anni la pubblicità online e sui social network supererà definitivamente gli introiti investiti nelle campagne sui quotidiani e giornali. Ad evidenziarlo sono i dati dell’agenzia pubblicitaria Zenith Optimedia, controllata dal gruppo mondiale francese Publicis, che durante la sua ultima analisi ha evidenziato come i colossi dell’advertising digitale di Google Adwords, Facebook ADV e Instagram ADV raggiungeranno una quota complessiva di inserzioni a pagamento di circa 51 miliardi di dollari l’anno, superando i 50,7 previsti per il settore cartaceo.

 

Lo studio mette in evidenza come il traino di questa inversione di tendenza sia la consapevolezza raggiunta da parte delle aziende sulle crescenti opportunità che il mondo della pubblicità online attraverso servizi di sponsorizzazione sui motori di ricerca e sui social network possa concretamente generare in termini di ritorno sull’investimento pubblicitario. Investire in pubblicità online non significa solamente raggiungere un potenziale pubblico segmentato sempre più connesso e propenso a reperire informazioni e servizi in rete, ma vuol dire soprattutto avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per valutare giorno per giorno e in tempo reale se la strategia di promozione online stia portando a risultati soddisfacenti per il proprio business, applicando qualora la situazione lo richieda correttivi adeguati: aspetto non sempre fattibile e scarsamente misurabile nella pubblicità sugli annunci dei giornali. Monitoraggio costante, personalizzazione completa di ogni parametro e reportistica avanzata sono i punti di forza di questa nuova innovativa forma di sponsorizzazione per le aziende: i servizi di pubblicità online, infatti, permettono agli esperti di web marketing di controllare costantemente i dati più importanti della campagna pubblicitaria, regolare i budget in base alle esigenze del cliente e alle fluttuazioni di traffico e generare report intermedi e totali delle varie campagne, per un controllo da parte dell’azienda o del cliente in qualunque istante.

 

Questo significa la fine della pubblicità su carta? Assolutamente no! Gli investimenti pubblicitari su giornali, in particolar modo a livello di stampa locale, non presentano particolari segni di flessione: semplicemente restano invariati per i prossimi anni. Lo studio evidenzia come i quotidiani locali vadano a coprire nicchie di copertura di pubblico più mirato e come siano ancora un efficiente punto di riferimento per la promozione di aziende che concentrano il proprio business su un obbiettivo di marketing locale. In definitiva, un corretto equilibrio tra pubblicità sui quotidiani, per campagne a livello locale, e advertising online a più ampio respiro, per campagne a livello regionale o nazionale, è la soluzione ideale per garantire alla propria azienda una copertura pubblicitaria completa ed adeguata su qualunque supporto.

 

Scoprite le infinite possibilità per pubblicizzare il vostro business affidandovi alla consulenza di professionisti in grado ascoltare le esigenze della vostra azienda e sviluppare una campagna online di successo! Il team di AB&A potrà supportare con una consulenza efficace e mirata!