luglio 19

Adwords per le aziende: le best practices per una campagna di successo secondo Google

L’utilizzo di Google Adwords per le aziende e per i business di qualunque settore e dimensione è diventata negli ultimi anni sempre più un’arma vincente da affiancare alle tradizionali attività SEO per posizionare un sito tra i primi risultati dei motori di ricerca.

Sull’onda di questa novità, lo scorso mese Google ha stilato le best practices per creare campagne Adwords per le aziende in modo da generare reali profitti, accessi da parte di utenti realmente interessati e soprattutto non spendere inutilmente ingenti somme di denaro.

  1. Essere specifici: Al momento di una creazione di una campagna Adwords per le aziende, è necessario selezionare parole chiave adeguate, con un buon livello di ricerca e che possibilmente si distinguano nettamente da altri prodotti o servizi.
  2. Identificare i ‘momenti che contano’: lo studio, la programmazione, la scelta del momento esatto per lanciare la campagna e i momenti in cui questa può essere più performante devono essere analizzati con cura. Nel mondo Adwords non si tratta solamente di “pagare di più per avere risultati migliori”, ma si tratta di pianificare accuratamente una strategia in ogni singolo dettaglio per avere i risultati migliori.
  3. Anticipare ed analizzare i trend: “Sempre sul pezzo” è un’espressione molto in voga in questi ultimi tempi nello slang della comunicazione online e social ed esprime a pieno la filosofia del servizio a pagamento di Google. I trend e le novità devono essere monitorate quotidianamente per essere certi di intercettare anche fette di mercato che inizialmente non erano state minimamente considerate.
  4. Definire correttamente il target geografico: Il target a cui si punta in una campagna Adwords per le aziende deve rispettare una certa ‘territorialità’, specifica per ogni singolo caso. Ovviamente la territorialità cambia da business a business e sarà più o meno elevata in base a molteplici fattori: grandezza, tipologia di servizi offerti, posizione geografica, presenza di filiali o altre strutture in differenti località, ecc
  5. Affidarsi ad esperti: analizzare ed elaborare in modo corretto l’immensa mole di dati dei quattro precedenti è molto complesso, specie per i non esperti delle dinamiche di web marketing. Per questo motivo Google consiglia sempre di rivolgersi ad esperti del settore della comunicazione e del marketing digitale per ottimizzare i costi ed eseguire con successo campagne Adwords per le aziende.